Archivi tag: Ragusa Ibla

Nosco, lo chef Peppe Barone lascia

Lo Chef Peppe Barone lascia la direzione della scuola di Enogastronomia ‘Nosco’ di Ragusa Ibla. Con una lettera diffusa alla stampa spiega i motivi che lo hanno spinto a questo passo. Continua a leggere Nosco, lo chef Peppe Barone lascia

Annunci

Marilù Terrasi, una chef cantastorie che tramanda la magia del Cous Cous

Metti una sera a cena ospiti del Cenobio, il ristorante gourmet dell’antico Convento di Ragusa Ibla. L’occasione non poteva che essere un confronto tra le varie culture del Mediterraneo, crocevia di tradizioni e antiche ricette. Continua a leggere Marilù Terrasi, una chef cantastorie che tramanda la magia del Cous Cous

 Lo chef stellato Claudio Ruta interpreta i piatti del Commissario Montalbano

Claudio Ruta, Executive Chef del ristorante La Fenice dell’Hotel Villa Carlotta, è un geniale promotore del ragusano, terra di chef stellati, di architetture barocche dichiarate patrimonio Mondiale dall’Unesco, teatro delle avventure del commissario Montalbano. Curioso lettore di Andrea Camilleri, ha avuto modo di apprezzare i piatti che il celebre commissario non si fa mai mancare tra un’inchiesta e l’altra. Da qui l’idea di dedicargli un intero menu, da far conoscere ai milanesi, e non in un posto qualsiasi.  Continua a leggere  Lo chef stellato Claudio Ruta interpreta i piatti del Commissario Montalbano

Locanda don Serafino a Ragusa Ibla, come cambia il concetto di ristorazione

Ad un anno dalla seconda stella Michelin torniamo a Ragusa per conoscere Vincenzo Candiano, giovane chef della Locanda Don Serafino.

Continua a leggere Locanda don Serafino a Ragusa Ibla, come cambia il concetto di ristorazione

La Guida dell’Espresso 2015: cresce la Sicilia del buon gusto

Ciccio Sultano

La Sicilia cresce e aumenta il suo valore a tavola. Ragusa Ibla e Licata si confermano come le regine dell’alta cucina, ma si aggiunge anche una nuova isola del gusto sempre nella Val di Noto, nella baroccheggiante Modica. La ‘Guida I Ristoranti d’Italia de L’Espresso 2015’ alla sua trentasettesima edizione riconferma il primato dei “tre cappelli” dell’eccellenza e un punteggio di 18,5 ventesimi su 20 al Duomo di Ragusa Ibla del pluripremiato Ciccio Sultano e alla raffinata cucina de La Madia, firmata dallo chef Pino Cuttaia. Ma la mappa della buona tavola in giro per l’Isola celebra anche il ritorno ai fornelli di Accursio Capraro: dopo una breve assenza dalle scene, l’ex cuoco di ristoranti modicani come La Gazza Ladra e La Locanda del Colonnello, ha aperto a giugno scorso il ristorante “Accursio” sul corso principale di Modica Bassa e conquista fin da subito 15 punti e un cappello.
“La cucina siciliana è in buona salute – dice Enzo Vizzari, direttore e curatore della Guida a Repubblica- a guidare la classifica sono i ristoratori dei piccoli centri, dove si è creato anche un turismo enogastronomico. A Sud Est sono concentrati i migliori ma sull’onda dei maestri, si sta formando una nuova generazione di talenti»”
Sempre a Ragusa, la Locanda Don Serafino (17 su 20), con le ricette dello chef Vincenzo Candiano, a Ragusa Ibla, il Principe Cerami del San Domenico Palace di Taormina(17 su 20), affidato all’esperienza di Massimo Mantarro e sempre a Modica La Gazza Ladra con 16,5 punti, che premiano la cucina del toscano David Tamburini. Nel palermitano, sale a 16 punti il bagherese Tony Lo Coco, titolare del ristorante I Pupi di Bagheria. A Palermo, nel cuore del centro, in piazza Croce dei Vespri conferma le posizioni dell’anno scorso con 15,5 punti e un cappello, L’Osteria dei Vespri di Alberto Rizzo.

Un cappello e 15 punti anche all’Antica Filanda di Rocca Capri Leone, alla Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi, al Bye Bye Blues di Mondello, al Capitolo Primo del Relais Briuccia a Montallegro, al ristorante Al Fogher a Piazza Armerina e nelle Eolie ai ristoranti dell’ Hotel Signum a Salina e Il Cappero del Therasia Resort a Lipari. Tra le new entry, nel centro storico di Trapani il Serisso 47 (con 14 su 15).

Foto Ragusah24.it: lo Chef Ciccio Sultano con la Guida dell’Espresso 2015.