Archivi tag: agrigento

Menfi: la 20esima edizione di ‘Inycon’ sbarca al Vinitaly

La ventesima edizione di Inycon, la rassegna dedicata al vino siciliano di qualità in programma a Menfi dal 19 al 21 giugno sarà presentata a Verona nell’ambito del programma del Vinitaly, il salone internazionale del vino e dei distillati, al via domenica nei padiglioni di Verona Fiere. Continua a leggere Menfi: la 20esima edizione di ‘Inycon’ sbarca al Vinitaly

Annunci

Alla scoperta di Aynat, una verticale per conoscere il nero d’Avola di CVA

Siamo a Canicattì in provincia di Agrigento per scoprire l’azienda Cva. Benvenuti nel cuore della provincia di Agrigento, un territorio dalla grande vocazioni vinicola. Continua a leggere Alla scoperta di Aynat, una verticale per conoscere il nero d’Avola di CVA

Best In Sicily, il meglio delle eccellenze siciliane il prossimo 26 gennaio a Catania

Best in Sicily premia il meglio delle eccellenze siciliane in campo agroalimentare. La cerimonia di premiazione, organizzata dalla redazione di Cronache di Gusto, si terrà il prossimo 26 gennaio presso l’hotel Sheraton di Catania (Acicastello) a partire dalle ore 17 e per la prima volta sono stati invitati a partecipare tutti i premiati delle precedenti edizioni per una iniziativa in vista di Expo 2015 che tra l’altro è sponsor di Best in Sicily. Continua a leggere Best In Sicily, il meglio delle eccellenze siciliane il prossimo 26 gennaio a Catania

Per le scale di Sicilia, lo chef Pino Cuttaia si racconta

“Se la Sicilia rifacesse le strade e valorizzasse i propri monumenti potrebbe diventare i nuovi Paesi Baschi”, inizia con questa provocazione la chiacchierata con lo chef Pino Cuttaia. Continua a leggere Per le scale di Sicilia, lo chef Pino Cuttaia si racconta

Tinchitè, il vino omaggio allo scrittore Andrea Camilleri

A Tinchitè, in dialetto siciliano significa abbondanza, è un suono quasi onomatopeico che evoca in me ricordi felici di tavole imbandite per le feste. Un’espressione gergale che ritroviamo spesso nei racconti di Andrea Camilleri.  Tinchitè, però, è anche il nome di un vino della casa vinicola Feudo Arancio, del gruppo Mezzacorona. Noi di Forchetta e Coltello oggi vi facciamo conoscere  questo Grillo, il cui nome è un omaggio ad uno dei più importanti scrittori italiani contemporanei. Continua a leggere Tinchitè, il vino omaggio allo scrittore Andrea Camilleri

Benvenuti alla Foresteria Planeta, dove cucina e ospitalità sono di casa

La Sicilia è una terra ospitale, lo abbiamo nella nostra cultura, fa parte di noi e del nostro modo di essere. Per questo oggi vi racconto la storia di una famiglia che ha fatto dell’ospitalità la più genuina espressione dell’accoglienza. Benvenuti a Menfi, benvenuti alla Foresteria Planeta. Continua a leggere Benvenuti alla Foresteria Planeta, dove cucina e ospitalità sono di casa

A Campobello di Licata, per conoscere i vini dell’Azienda Milazzo

Oggi Forchetta e Coltello vi accompagna a Campobello di Licata, in provincia di Agrigento, per conoscere i vini dell’Azienda Agricola Milazzo, i cui vigneti si estendono per oltre 70 ettari in una zona vocata da sempre alla viticoltura.

Azienda Agricola Milazzo, www.laforchettaeilcoltello.com #vino #milazzo #agrigento #rosso #milazzovini

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Qui, tra il sole cocente della Sicilia e le colline verdi che lambiscono il territorio tra Caltanissetta e Agrigento, la brezza marina del Mediterraneo bacia questi vitigni, dove da oltre un secolo si coltivano varietà autoctone. Ed è qui, che nascono vini particolari di cui oggi vogliamo scrivervi.

Giuseppe Milazzo, titolare dell’azienda, è l’indiscusso Re delle bollicine siciliane. Campobello, poi, è una terra generosa, un territorio vocato alla viticolutura e condotto in regime biologico. La peculiarità è data un sistema di lavorazione accorto e rispettoso dell’ambiente circostante.

Vini Milazzo, la nostra idea gourmet

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Tutto comincia dalla vendemmia, ogni pianta viene potata e selezionata a mano per ottenere il miglior grappolo. I lunghi affinamenti, l’età del vigneto e la passione nel lavoro rendono speciali questi vini pluripremiati. Al termine della fermentazione, il vino affina per 18 mesi tra vasche di acciaio inox e botti di legno. Successivamente, è ri-assemblato e messo a maturare in vasche di acciaio per altri due anni. Al termine del quale completa il suo ciclo con un affinamento di 12 mesi in bottiglia ad una temperatura controllata di circa 16°C.

Oggi siamo a Campobello Di Licata per conoscere i vini dell azienda Milazzo #vino #vinorosso #sicilia #sicily #agrigento

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Ma questa è la zona della cosiddetta “fascia del sole”, quel lembo di terra, dove si incrociano le condizioni più generose possibili per conferire all’uva caratteristiche esclusive. La coltivazione nel rispetto dei ritmi della natura, un lavoro continuo di miglioramento della vite, innovazione e rigore produttivo sono quel mix sapiente di ingredienti dell’azienda agrigentina.

maria_costanzaOggi vogliamo scrivere di Maria Costanza, uno dei vini punta dell’azienda, che abbiamo degustato una sera d’estate. Un vino molto piacevole al gusto, di colore rosso tendente al porpora, corposo e perfetto da abbinare a carni rosse, ma non sfigura neanche con la pizza per la sua completezza al palato. L’etichetta, poi, parla chiaro: ‘il vino viene prodotto e imbottigliato all’origine’, significa che la materia prima è realmente prodotta dall’azienda, e in tempi dove l’esasperazione della produzione diventa l’obiettivo di molti viticoltori, questo è un aspetto da non sottovalutare.

Chiudiamo con una piccola chicca, per i Milazzo il 2013 è stato un anno da incorniciare. L’azienda ha vinto sette medaglie al concorso enologico francese Les citadelles du vin. Cinque d’oro, la prima allo spumante Federico II Rex Sicilie 2003 metodo classico, poi al Duca di Montalbo Rosso 2002, al Duca di Montalbo Rosso 2004, al Maria Costanza Bianco 2012 e al Maria Costanza Rosso 2006. Le medaglie d’argento sono andate al Milazzo Classico V38AG Riserva, al Fancello Rosso 2010 e al Terre della Baronia Rosso 2007. A testimonianza che anche in Francia, solitamente snob per ciò che concerne i vini, si apprezza l’impegno e la dedizione di chi sa lavorare.

Azienda Agricola G. Milazzo

S.S. 123 Km 12+700  – Campobello di Licata, Agrigento 92023

T. +39 0922 878207 – F. +39 0922 879796

http://www.milazzovini.com