Cu’ Food? Sapori gastronomici dal ragusano e indizi letterari da Montalbano.

Claudio Ruta, Executive Chef del  Ristorante La Fenice dell’Hotel Villa Carlotta a Ragusa, è un geniale promotore dei sapori del ragusano, terra di chef stellati, di architetture barocche dichiarate patrimonio mondiale dall’Unesco, teatro delle avventure del commissario Montalbano. Curioso lettore di Andrea Camilleri, ha avuto modo di apprezzare i piatti che, tra un’inchiesta e l’altra, il celebre commissario non si fa mai mancare. Da qui l’idea, nata da un progetto a cura della società di formazione e comunicazione Focus Consulting, di dedicargli un intero menu, da far conoscere ai milanesi,al Carlyle Brera Cafè di Milano.

Il 5 e 6 marzo scorsi Claudio Ruta ha proposto il suo “Cu’ Food?”, in assonanza con l’espressione tipica siciliana “Cu’ fu?”, un menu capace di evocare non solo la cucina, ma anche le atmosfere, le emozioni, la cultura, i profumi e le intensità del suo territorio. Le portate sono state intervallate da brevi letture di brani tratti dai celebri libri di Camilleri. Anche i vini che accompagnano le cene sono siciliani, dell’Azienda Agricola Gurrieri.

Questo il particolarissimo menù della serata:
Scanatedda
Focaccina di grano duro con pecorino stagionato, pepe nero e olio extra vergine di oliva.
Panelline di cicerchia con acciughe marinate e “cipuddata”
Crocchette di ceci con acciughe marinate e cipolle di Giarratana stufate in agrodolce di miele di carrubo
Vino in abbinamento: Donnagrazia Metodo classico
Nero d’Avola e Frappato, Azienda Agricola Gurrieri

La fenice @ polpo
Antipasti
Purpu alla carrettera
Insalata tiepida di polpi con pomodoro fresco, basilico perenne e crostini.

La fenice @ calamaro
Calamaro verace con caponata “sciavuròsa” di melanzane, polvere di funghi e salsiccia secca chiaramontana
al finocchietto selvatico.
Vino in abbinamento: Donnagrazia Bianco
Nero D’Avola e Frappato vinificato in bianco, Azienda Agricola Gurrieri

Primo piatto
Arancinu lungariusu…
Arancino di pasta di riso con guancia di vitello brasata, provola dei Nebrodi al fumo, cime di finocchietto selvatico e pomodoro verde.

Secondo piatto
Triglie in crosta di cuturro, ragusano e composta di pomodori e fragole.
Vino in abbinamento: Frappato, Azienda Agricola Gurrieri

La fenice @ dessert
Dessert
I “Cutummè cò zanfarru”
Frittelle di ricotta con granita di carrube e scaglie di cioccolato modicano
Liccumie
Giurgiulena – Fiocchi di neve – Karato – Passione d’arancio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...