Ben Ryé 2012 di Donnafugata, miglior vino dolce d’Italia

Un nuovo riconoscimento per il passito di Pantelleria prodotto da Donnafugata. Il  Ben Ryé, annata 2012, ha raggiunto il 1° posto come miglior vino d’Italia per la guida di Luca Maroni, con il punteggio di 97/100.

La presentazione de “I Migliori Vini d’Italia” ha avuto luogo ieri a Roma, a S. Spirito in Sassia. Protagonisti della serata i 60 vini premiati dalla Guida, frutto di una selezione lunga un anno, realizzata da Luca Maroni attraverso la degustazione di oltre 9.000 vini di ben 1.535 aziende produttrici.
La Guida di Luca Maroni mette sul podio il Ben Ryé (dall’arabo figlio del vento) che Donnafugata produce a Pantelleria ormai da diversi anni e dove può contare su 68 ettari di vigneto, prevalentemente realizzati su terrazzamenti.

Qui si coltiva lo Zibibbo con l’antico sistema della vite ad alberello all’interno di conche scavate nel terreno al fine di proteggere la pianta dai venti che sferzano l’isola. Un sistema, quello dell’alberello pantesco, appena riconosciuto dall’Unesco tra i beni immateriali patrimonio dell’umanità e simbolo di una viticoltura “eroica” , là dove come a Pantelleria, il viticultore è chiamato ad uno straordinario impegno in termini di sapienza, lavoro e passione.

I vini premiati saranno in degustazione fino a domenica nell’ambito della manifestazione “I migliori vini Italiani” (Complesso S. Spirito in Sassia, Borgo S. Spirito n.2, Roma).

Annunci

Un pensiero su “Ben Ryé 2012 di Donnafugata, miglior vino dolce d’Italia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...