Rapitalà, quando rinascimento fa rima con passione

Quella che oggi vi raccontiamo è una storia che non avrebbe bisogno di tante presentazioni.

I bianchi di casa #rapitalà www.laforchettaeilcoltello.com

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Siamo a Camporeale, in contrada Rapitalà, sulla strada che porta ad Alcamo. Qui lo sguardo si perde tra queste verdi colline e qualche pala eolica a ricordarci il passaggio dell’uomo. In questa campagna ancora incontaminata conosciamo una delle più importanti aziende del panorama siciliano: Rapitalà. Una produzione di bottiglie di circa 3 milioni di unità, condotta con piglio deciso e professionale da Laurent de la Gatinais, il cui padre Bernard, dopo il terremoto che distrusse la valle del Bèlice si mise all’opera per riconvertire i vigneti. Un’operazione di grande impatto su un territorio profondamente provato da un terremoto che dopo più di quarant’anni ha lasciato ancora segni evidenti. Ma tant’è, che la passione e la tenacia di questa famiglia ha portato ad un rinascimento enologico di cui un po’ tutti beneficiano. Oggi, i tempi sono cambiati, ad affiancare la famiglia de la Gatinais c’è il Gruppo Italiano Vini e grazie all’impulso di questi ultimi anni, la Tenuta si estende per 225 ettari, su dolci colline fra i 300 e i 600 metri. La perfetta esposizione e la composizione del suolo la rendono ideale per la coltivazione dei vitigni più pregiati. Il nome, invece, proviene dall’arabo (Rabidh-Allah “fiume di Allah” dal torrente che scorre tra i vigneti) a testimonianza del forte interesse vitivinicolo di questo territorio fin dall’antichità.

La #sicilia che amiamo www.laforchettaeilcoltello.com #wine #winetasting #sicily #sicilia

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

E così, durante il nostro girovagare per la Sicilia, siamo arrivati fin qui ospiti di Laurent e dell’enologo Silvio Centonze che ci ha guidato lungo il tour in cantina e poi in sala di degustazione. Il nostro oggi sarà un racconto atipico, fatto più di ricordi impressi in un’istantanea che di parole scritte su un foglio bianco.

#wine #winetasting #rapitalà #vino #grillo #sicilia Grillo Tenuta di Rapitalà www.laforchettaeilcoltello.com

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Assaggiamo il Vigna Casalj 2013, che prende il nome dall’antica denominazione della contrada: Casalj Rapitalà. Le uve sono raccolte a fine settembre per preservare gli aromi varietali. Il vino viene mantenuto sui lieviti fino a marzo, ma prima fa un passaggio di 3 mesi in botti di rovere francese. Nel calice il colore è giallo paglierino. Al naso si apre con sentori vegetali profumati di frutta fresca, ananas e melone bianco. Al palato arriva una buona mineralità, con una dosata sapidità.

Casalj tenute di Rapitalà, Camporeale #organicwine #wine #winery #winelovers #instawine #rapitalà #tenuterapitalà #sicily #sicilia #casalj

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

Il top della gamma è il Solinero, quello che degustiamo è un’annata 2011. E’ un Syrah in purezza, le cui uve provengono da vigneti posti a 350 metri sul livello del mare. Il colore è un rosso rubino molto intenso. Al naso sono percepibili i sentori di prugna secca, frutta matura a bacca rossa e note speziate. Al palato è possente, avvolgente con tannini dolci ed eleganti.

#rapitalà ci presenta #so libero un #vino #syrah potente e austero www.laforchettaeilcoltello.com

A post shared by La Forchetta e il Coltello (@forchettaecoltello) on

 

Tenute Rapitalà spa

Contrada Rapitalà

strada Camporeale – Alcamo

90043 Camporeale (Pa)

tel. 09223 37233

rapitala@giv.it

www.rapitala.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...